Inbound Strategies 2018 Un evento pratico e diretto sull'inbound marketing e sulle tecniche SEO

Acquista ora il tuo biglietto! Milano 09-10 Marzo 2018

Manca poco, sei dei nostri?

Acquista subito il tuo biglietto, non vediamo l'ora di incontrarti.

perchè Partecipare

I MIGLIORI DEL SETTORE PER OFFRIRTI CONCRETEZZA

Solo professionisti di enorme esperienza nel proprio settore possono trasmettere informazioni utili alla crescita personale che ci si aspetterebbe da un evento di Inbound Marketing

NETWORKING INSTAURA NUOVE RELAZIONI

Avrai la possibilità di conoscere i migliori esperti dei vari settori dell’Inbound Marketing e scambiare idee, fare domande, instaurare nuovi rapporti di collaborazione e, perchè no, anche di amicizia.

NIENTE FUFFA! ESPERIENZA AL TUO SERVIZIO

Come testimonia la scorsa edizione, Inbound Strategies è formativo e concreto. Con lo stesso obiettivo, anche quest’anno gli speaker ti lasceranno degli spunti, e un metodo da mettere in pratica sin dal giorno dopo l’evento.

TECNICHE SEO CONCRETE CON UN PIZZICO DI LINK BUILDING

Come fanno i Top Player di settore ad essere sempre in vetta su Google? Affronteremo l’argomento da svariati punti di vista e sveleremo molti segreti dei competitor che la fanno da padroni.

I nostri Speaker

Per Inbound Strategies abbiamo scelto i massimi esponenti di ogni settore dell’inbound marketing!

IL PROGRAMMA INBOUND STRATEGIES 2018

Scarica il PDF

Tutti gli interventi saranno operativi. Non ti racconteremo favole, ma le best practies che sono state messe in pratica per realizzare una strategia di Inbound Marketing di successo.
Il nostro obiettivo è quello di trasferirti non solo conoscenza rispetto alle discipline, ma anche la consapevolezza di come affrontare le problematiche.

Sala Plenaria

09 Marzo

La drammatica importanza dell’advertising nel social media marketing spesso ci fa perdere di vista l’importanza delle light metrics nella costruzione di una strategia di marketing. Quali sono le performance che contano prima del lead? E quali sono i dati (e i contenuti) che davvero ci servono nella fase di post vendita?

Una panoramica analitica sul social media marketing, dall’advertising al content passando per il chiodo fisso della web analytics.
Esempi e casi studio

11:10
BAR

Pausa Caffè

Lo studio qualitativo delle Buyer Personas si basa sulle interviste ai clienti target dell’azienda per raccogliere le informazioni utili a direzionare le attività di marketing, comunicazione e vendita; ma quali sono le informazioni che dobbiamo raccogliere? Come si conduce l’intervista?

Ecco cosa porterai a casa dallo speech:

  • come andare oltre al profilo della Buyer Persona; scoprirai che i dati socio-demografici sono di relativa importanza
  • come condurre le interviste; se pensi che cosistano in un elenco di domande, ti renderai conto che non è così
  • quali sono gli elementi da far emergere dalle interviste; se non cogli le informazioni giuste, le Buyer Persona sono poco utili.

Seguirà un case study per capire come si svolge il processo di creazione e utilizzo delle Buyer Personas e che sfaterà alcuni luoghi comuni.

Come continuare ad avere ROI positivo su campagne sature.

Caso studio pratico che evidenzia tutti gli aspetti strategici per reclamizzare una campagna, attiva da più di tre anni, sfruttando gli angles e utilizzando il mindset dell’affiliato professionista attraverso strumenti e metodi efficaci.

13:20
Ristorante

Pausa Pranzo

L’uso delle automazioni consente di fare di più in metà tempo, tra cui costruire una relazione di fiducia con i propri iscritti allo scopo di renderli clienti soddisfatti.

Impostare una strategia di email marketing con tecniche miste tra automazioni e broadcast, che risulti al tempo stesso personale e calzante, richiede più fasi di progettazione, programmazione e analisi.
In questo speech analizzeremo un caso studio B2B legato al mondo dell’immobiliare.

Come si crea una strategia efficace in grado di portare contatti buoni?
In questo intervento vedremo tutti i passaggi per costruire annunci e landing pages analizzando alcuni case-study passando dall’ambiente B2B al B2C.

Nello specifico alcune tecniche utili per migliorare le campagne sia su Google AdWords che su Facebook Ads. La prima parte dell’intervento sarà dedicata all’impostazione delle campagne e delle landing, come riconoscere una buyer personas e raggiungerla nel momento giusto con il linguaggio più adatto.
Seguiremo con alcuni consigli tecnici che vanno dal tracking e l’impostazione delle micro-conversioni, come prima tappa per il raggiungimento del lead.

Concluderemo con alcuni case-study specifici che ho seguito, in modo da misurare i risultati ottenuti e prendere spunti per le proprie campagne.

16:30
BAR

Pausa Caffè

La teoria si scontra con la pratica, dove mancano sempre tempo e budget.

Vedremo quindi come fare C.R.O. con poco sforzo e tanto ingegno, analizzando i risultati numerici di alcuni esperimenti concreti su eCommerce di clienti: dal mail marketing all’UX, dal copy alla lead generation fino al funnel.

Saresti capace di indovinare cosa ha funzionato e cosa no?

Avere un posizionamento strategico (strategic brand positioning) ben sviluppato e comunicato permette di ottenere l’attenzione del pubblico target e la sua immediata risonanza con il brand.

Questa operazione permette di massimizzare la resa di qualunque operazione marketing e di assicurare all’azienda un posto saldo sul mercato anche durante l’interruzione degli investimenti pubblicitari.

Spiegherò come si struttura un posizionamento efficace e lo si mantiene in modo stabile nel tempo.

10 Marzo

Quando si cercano informazioni sulla SEO Internazionale, quello che si trova in blog, guide e interventi fatti in conferenze sono sempre gli stessi suggerimenti e indicazioni basati nelle buone pratiche presentate da Google.
Purtroppo, però, quelle buone pratiche – ovviamente valide – si scontrano quasi sempre con la realtà imprenditoriale dei nostri clienti e che, quindi, non hanno la flessibilità necessaria per poter ottenere i migliori risultati.

Per esempio, un ecommerce potrebbe avere la sua strategia online fortemente condizionata dalla distribuzione geografica dei suoi magazzini.
Oppure un’altra potrebbe star soffrendo di un serio problema di dumping, per cui vuole assolutamente evitare che i suoi clienti s’approfittino delle offerte commerciali a minor prezzo che il suo sito offre in alcuni mercati in cui è presente.

Oppure, ancora, possono esistere casi in cui davvero è praticamente impossibile qual’è la lingua che targetizza una pagina.
Gianluca Fiorelli vi presentarà un metodo con cui poter disegnare strategie SEO Internazionali, che davvero possano essere flessiblli ed efficaci e, allo stesso tempo, rispettose delle buone pratiche SEO.

Molti siti web nascono ben strutturati ma alcune dinamiche, legate al loro settore specifico, li portano a perdere progressivamente traffico nel tempo.

Analizzeremo le dinamiche di vari settori definendo il giusto approccio SEO per preservare il traffico acquisito e crescere nel tempo.

11:10
BAR

Pausa Caffè

Spesso dopo un restyling si ha un calo di visite dovuto ad errori di sviluppo, accade perché i fattori di ranking sono tanti:

  • Alberatura
  • Link Interna
  • Tag
  • Testi
  • URL

…per citarne alcuni.
Scopriremo insieme come abbiamo recuperato completamente nonostante siano passati molti mesi dal restyling i posizionamenti persi.

13:20
Ristorante

Pausa Pranzo

Monitoraggio degli Utenti e Iper-Segmentazione, eMail Marketing Automation, Regole Automatizzate, Workflows, Product Recommendations, Contenuto Dinamico del Sito, Sales Chatbot, PopUp, SideBars, Push Notifications, SMS Marketing, RFM Model… e molto altro ancora sono le potenzialità dei Software di Marketing Automation a 360° che potenziano le Performance delle attività di Marketing incrementando Data Base Utenti, Conversioni, Scontrino Medio attraverso una comunicazione one to one con gli utenti e focalizzando l’attenzione sulle metriche corrette ed il Lifetime Value.

Per utilizzare al meglio i tanti dati che abbiamo a disposizione occorre creare un workflow che sappia integrare le diverse attività di digital marketing con l’obiettivo di portare i nostri visitatori ad azioni concrete in funzione dei loro bisogni espressi e latenti che dobbiamo imparare a intercettare e stimolare.

Vedremo come ottenere tutto questo, partendo dal metodo e analizzando i migliori strumenti da utilizzare per ottenere il massimo da queste strategie.

16:30
BAR

Pausa Caffè

l percorso denominato customer journey, che porta chi non conosce il nostro prodotto o servizio fino a diventare cliente, è lungo e complesso.
Per far fronte a questa complessità serve una visione d’insieme, che richiede l’utilizzo di strumenti e strategie integrate per poter comunicare in modo adeguato nelle varie fasi del funnel di vendita.
In questo speech analizzerò una strategia multicanale che prevede l’utilizzo dei principali strumenti di traffico del web marketing e delle relative opzioni di targeting a seconda della fase del potenziale cliente verso la conversione…ed oltre.

In particolare, vedremo:

  • I 2 concetti fondamentali alla base di una strategia di web marketing, domanda consapevole e domanda latente e i relativi strumenti e modalità di comunicazione.
  • L’importanza di partire da ciò che abbiamo: email marketing, sms marketing, retargeting e custom audiences sui contatti già acquisiti. Un caso concreto.
  • Come usare gli strumenti e le modalità di targetizzazione proprie della domanda consapevole, SEO e Google Adwords e Bing ADS, a seconda della fase in cui si trova l’utente.
  • Query e intenti di ricerca: le opportunità date dall’utente lontano dalla conversione e il ruolo del blog aziendale.
  • Come integrare Facebook Advertising in un’ottica di retargeting dell’utente e sfruttare le Custom Audiences per far avanzare l’utente verso la conversione.
  • Come sfruttare email marketing, lead generation e lead nurturing per guidare l’utente in modo graduale dall'”informazione” alla conversione.
  • E se il TUO prodotto o servizio non è conosciuto (e quindi cercato)? 3 Modalità avanzate di targetizzazione: “a posteriori”, remarketing cross channel, fino alla targetizzazione basata sull’engagement.

Come si realizzano dei video di Personal Branding che fanno davvero la differenza?
In questo intervento affronterò uno degli argomenti molto in voga in questo periodo, nello specifico vedremo insieme come un semplice video può dare la svolta ad una determinata professione o attività.

Analizzeremo insieme quali sono le caratteristiche che rendono un video più dinamico e più interattivo rispetto ad uno senza alcun criterio.

Non mancheranno alcune chicche che fanno ottenere i tanto amati commenti sui social che ormai sembrano essere proprio indispensabili.

E per concludere, alcuni spunti tecnici per migliorare la qualità in fase di esportazione post montaggio.

Sala dei Workshop

09 Marzo

Analizzeremo situazioni reali, in cui interventi strategici sulla User Experience, hanno portato valore aggiunto a siti e-commerce e aziendali. Vedremo anche, come progettare l’alberatura di un sito, partendo da quello che cercano gli utenti.

Generalmente ci concentriamo sulla nicchia e sui termini ad essa collegata, per poter rispondere a più esigenze possibili. Tutto questo diluisce il potenziale dei contenuti, costringendoci a realizzarne troppi e spesso di bassa qualità.

L’architettura interna invece deve partire dalle marginalità più alte e accogliere nuovi termini e quindi sfide, durante tutto l’arco di vita del progetto. Questo approccio lo rende più durevole e flessibile.

Il sapere di non sapere come Socratico invito al dialogo, al confronto, al ragionamento, alla ricerca cooperativa, non autoritaria della verità; come un invito a considerare ogni input senza escluderne pregiudizialmente alcuno.

La capacità di risolvere problemi deve passare per il desiderio di comprendere il motivo delle cose, e la conseguente elaborazione di una soluzione applicabile allo specifico contesto di applicabilità della stessa.

Come la SEO può essere un trampolino di lancio per giungere alla gestione di un completo progetto di Inbound Marketing per E-commerce.
Analizzeremo le strategie adottate che hanno portato l’E-commerce ad attuare una precisa strategia di lungo periodo.

Dall’inizio del progetto, quando i dati non permettevano un determinato percorso, fino a quando la SEO ha permesso il cambio strategico.

13:20
Ristorante

Pausa Pranzo

Traffico organico, funnel, aumento di fatturato.
Tutto questo e soprattutto i numeri e le scelte che hanno portato a risultati insperati in fase iniziale.

Introduzione alle Progressive Web App e Notifiche Push, nuove tecnologie che possono migliorare l’esperienza utente sul tuo sito web.

Capiamo cosa sono, a cosa servono, come implementarle e come testarle.

In una strategia di Inbound Marketing il piano editoriale del tuo sito può rappresentare una tattica vincente.
Vedremo come realizzarne un piano editoriale utile al tuo business in grado di attirare traffico qualificato, come monitorarne i risultati, identificare nuove opportunità e ottimizzarlo ciclicamente.

10 Marzo

Quando contano solo i risultati il singolo canale di promozione riduce la sua importanza a favore di una strategia integrata che riesca a combinare il meglio degli strumenti a disposizione del digital marketer.

Durante il workshop verranno presentati strategie, tecniche, strumenti e diversi case study allo scopo di illustrare lo stato dell’arte nelle strategie di promozione rivolte alle performance a medio e lungo termine, verranno evidenziate le sinergie tra Google Adwords, Facebook Ads, Native Advertising tenute insieme dal collante del monitoraggio del comportamento degli utenti.

Comprendere il percorso d’acquisto dell’utente, dal primo clic in ingresso al completamento dell’ordine.
Come impostare, potenziare e guardare ai report in Google Analytics all’interno di una strategia di Inbound Marketing.

  • Panoramica introduttiva (Account, Proprietà e Viste)
  • Configurazioni avanzate in Proprietà e Viste
  • Come segmentare efficacemente il traffico
  • Valutare l’acquisizione (Canali, Sorgenti, Campagne)
  • Valutare l’interazione (Contenuti, Eventi)
  • Valutare la conversione (Obiettivi, Conversioni, E-commerce, Canalizzazioni multicanale)

Sessione pratica su casi reali, tecniche da utilizzare e #barbatrucchi su come Google Tag Manager può aiutarti a rendere concreti i tuoi risultati senza per forza essere un esperto della web analytics.

13:20
Ristorante

Pausa Pranzo

Sessione pratica su casi reali, tecniche da utilizzare e #barbatrucchi su come Google Tag Manager può aiutarti a rendere concreti i tuoi risultati senza per forza essere un esperto della web analytics.

Il tuo sito non rende come vorresti?

Prima di pensare a cambi drastici di strategia o a grandi acquisti di link, ecco una check list da seguire per controllare che il tuo sito sia indicizzato correttamente, senza errori che possono bloccare lo spider di Google o disperdere il traffico verso risorse non più disponibili.

Analizziamo in tempo reale un sito tra quelli proposti dai partecipanti al lab per affiancare alla parte teorica un approccio pratico e operativo.

Come si realizza una strategia di Inbound Marketing per un prodotto complesso per la vendita online?
Vediamo insieme la costruzione del Funnel, attraverso la messa in opera di ipotesi strategiche basate sulle buyer personas, vagliando tutti i possibili canali da presidiare per intercettare il traffico utile.

Una volta costruita la strategia e identificati i canali, valuteremo gli strumenti di web marketing identificati come potenzialmente efficaci: SEO, Google Adwords, Facebook ADS, E-Mail Marketing, Retargeting.

Il tutto sarà analizzato e monitorato grazie al setting dei touchpoint tramite Google Analytics.

Acquista Biglietto

Acquista il tuo biglietto per l’Inbound Strategies 2018! Non aspettare ancora, il costo che vedi oggi presto verrà maggiorato.
Approfitta dello sconto per partecipare all’unico evento italiano dedicato all’Inbound Marketing!

ultimi 12 posti disponibili a questo prezzo
€ 249 invece di € 499   fino al 28 febbraio!

Biglietto evento

  • Ingresso a due giornate di formazione con 16 relatori
  • Slide di tutti gli interventi
  • Videoregistrazioni dell'evento
  • Pranzo incluso
  • Coffee break incluso
sold out
€ 599 invece di € 899   fino al 19 febbraio!

Biglietto Workshop

  • Accesso ai Workshop ed in sala Plenaria
  • Slide dei Workshop e della Plenaria
  • Tutte le Videoregistrazioni
  • Pranzo incluso
  • Coffee break incluso
Acquista ora

Vuoi avere maggiori informazioni sull'evento?

Lasciaci i tuoi contatti!




(Leggi informativa)

I nostri Testimonial

Media Partner

Il nostro Social Team!

L’evento Inbound Strategies è più social che mai!

Ci sarà un attento live tweetting grazie al nostro social team.
Non perderti nemmeno un momento dell’evento più concreto del 2018 seguendo l’hashtag #Inbound18!

Ti aspettiamo sui nostri canali social.

Valentina Chiara
Baldon
Marilena
D'Ambro
Daniela Linda
Guarino
Rocco
Iannalfo
Federica
Pacilio
Anna
Ventrella
Francesca
Sollo
Location

Grand Hotel Barone di Sassj

Via Padovani, 38
20099 Sesto San Giovanni (Milano)
Tel: +39 02 2411401
PER LE NOTTI DEL 9/10/11 MARZO 2017:
TARIFFE CONVENZIONATE EVENTO
INBOUND STRATEGIES
  • Camera doppia uso singolo € 50,00
  • Camera doppia € 56,00
Le relative tariffe sono nette
per camera/notte e comprendono:
  • la colazione
  • il parcheggio
  • internet wi-fi
  • Iva 10%
Tassa di soggiorno € 2 a persona a notte

come Arrivare

A pochi minuti dalla stazione centrale di Milano

Prendere la Linea 2 (Verde) – direzione Cologno/Gessate – e scendere alla fermata Loreto

Prendere la Linea 1 (Rossa) – direzione Sesto 1° Maggio Fs – e scendere alla fermata Sesto Rondò.

L’hotel è a 200 metri – seguire la direzione Viale Casiraghi.

Tempo stimato di viaggio: 15 minuti

Grand Hotel Barone di Sassj

INDIRIZZO Via Padovani, 38
20099 Sesto San Giovanni (Milano)

TELEFONO +39 02 2411401